Amigurumi…amore a prima vista!

Un bel giorno spippolando su internet mi sono imbattuta nel blog della mia vecchia amica rosa, ed in particolare, nel post dedicato agli amigurumi…è stato amore a prima vista!

Se vent’anni fa mi avessero detto che mi sarei ritrovata a passare le mie serate seduta sul divano davanti ad un film, sferruzzando con l’uncinetto dei piccoli animaletti di lana, probabilmente sarei scoppiata in una ricca, grassa e sguaiata risata. E invece è andata a finire proprio così.

Con un bimbo piccolo, cambiano i ritmi, le esigenze e soprattutto le abitudini. Qualche anno fa a quest’ora di sabato sera era scontato trovarmi a sgambettare sul palco di qualche locale superfigo. Oggi invece mi ritrovo con la copertina davanti alla televisione a creare piccoli animaletti all’uncinetto per far giocare il mio bambino.

Ho scoperto l’arte degli amigurumi per caso, se andate su wikipedia e cercate amigurumi, la descrizione recita “Amigurumi è l’arte giapponese di lavorare all’uncinetto o a maglia piccoli animaletti o creature antropomorfizzate”, detta così è veramente poco affascinante, ma se invece fate una ricerca di immagini su google….allora si aprirà un mondo!

Dolci, carini e coccolosi, detto alla giapponese “Kawaii”, è difficile non innamorarsene!

Sul web si trovano tantissimi esempi di amigurumi, questi provengono dal sito amigurumi today, il problema più grande è che tutorial e schemi spesso sono a pagamento, quindi per imparare il più velocemente possibile a fare questi meravigliosi animaletti, o si mette mano al portafoglio, o si spendono ore ed ore a provare, sperimentare, fare e disfare…ovviamente io ho scelto di cercare i tutorial gratuiti per imparare le “forme” più semplici e poi quando ci avrò preso la mano vedremo…

per adesso godetevi il mio primo amigurumi, un polipetto kawaii ^_^

Recommended Posts

Leave a Comment